domenica 25 giugno 2017

Testimoni (di Felice Serino)

Testimoni (di Felice Serino): di sole indorate / distese a maggese / ricamate di fiori di sangue / per mano assassina / tramante nell'ombra // vòlto al cielo: testimone / non 'profeta' di / panegirici / fulminato a due passi / dal luogo di culto / le mani ancora; poesia Creative Commons

sabato 24 giugno 2017

Sensualità della Donna dei boschi


Sensualità della Donna dei boschi


Tu pari a pianta rara della serra
segreta dai fiori rossi da rinominare,
così bruna e così donna dal nome
misterioso. Mi dai da bere le tue
parole dalla tua bocca fonte sensuale
sillabe di platino i tuoi consigli
tu così furba come vuole Dio
mi spiani le ali del sentiero della
gioia. Tessiamo la duale tela dei
giorni insieme, ci scambiamo
parole di fortuna nel gioire tu
della mia felicità e io della tua.
Hai danzato per me infinitamente
nella tua villa dei sogni ad inverarsi
e la via si fa proprio bella.


Raffaele Piazza

Dove palpita il sogno (di Felice Serino)

Dove palpita il sogno (di Felice Serino): da una dimensione parallela / il Sé in me rispecchia / la sua primaria origine / punto; poesia Creative Commons

Conway Twitty - Rainy Night in Georgia

DAL TRENO

giovedì 22 giugno 2017

Il là propizio (di Felice Serino)

Il là propizio (di Felice Serino): quando sperimenti il fantastico e / non focalizzata l'immagine salta / sul video della mente // quando magari / è Borges a darti; poesia Creative Commons

lunedì 19 giugno 2017

Alessia ride nella luce lunare


Alessia ride nella luce lunare


Lascivo lucore della luna
su Napoli a pervadere
di Alessia la vita nova.
Gli ostacoli li ha saltati
del cavallo il candore
nel giungere la luminosità
oltre delle cose l'apparenza
a di Alessia di 18 grammi
l'anima di ragazza sedicenne.
Fresco di giugno di sera al
Virgiliano Parco e pari
a satelliti le stelle e selenica
luce, il cammino nella
prateria della gioia.
Libera nel suo film, rosa pesca
vestita Alessia e così esiste.


Raffaele Piazza